Mutui Fondo di Solidarietà: trova la soluzione più vantaggiosa

Fondo di Solidarietà

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Quando si cerca di capire quale tra i mutui offerti dai vari istituti di credito si adatti di più alle proprie esigenze, si dedica sempre una grande attenzione alla scelta. Può capitare però che dopo qualche tempo non si riesca a pagare le rate. Proprio per questo è stato istituito il Fondo di Solidarietà.

Il Fondo di Solidarietà è uno strumento istituito dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e gestito da Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A.) allo scopo di aiutare le famiglie che si trovano in difficoltà economiche. Grazie a questa agevolazione, infatti, i mutuatari possono beneficiare della sospensione del pagamento delle rate per un periodo di massimo 18 mesi.

Chi può richiedere la sospensione delle rate

Per accedere al Fondo di Solidarietà bisogna rispondere a determinati requisiti e si può richiedere la sospensione del mutuo solo se ci si trova in una situazione di difficoltà che può incidere negativamente sulle proprie condizioni economiche e sul reddito familiare.

Nel particolare, è possibile ottenere la sospensione del pagamento delle rate se:

Si perde il lavoro (sia con un contratto a tempo indeterminato sia a tempo determinato);

Se si è vittima di un infortunio che causa un’invalidità civile non inferiore all'80%;

In caso di morte dell’intestatario del mutuo. Se il mutuo è cointestato è sufficiente che queste condizioni si verifichino per solo uno degli intestatari.

Quali sono i requisiti economici

Può richiedere la sospensione delle rate chi:

È intestatario di un mutuo prima casa (esclusi gli immobili di lusso) dall’importo non superiore ai 250 mila euro.

Non abbia un indicatore ISEE superiore a 30mila euro annui.

Stia pagando le rate del mutuo da almeno un anno.

Non abbia già accumulato più di 90 giorni consecutivi di ritardo nel pagamento delle rate.

Come inoltrare la domanda per il Fondo di Solidarietà

La richiesta di accesso al Fondo di solidarietà per la sospensione del mutuo può essere fatta attraverso il Consap, ovvero la società pubblica che gestisce il servizio. La modulistica necessaria per presentare domanda può essere scaricata direttamente dal corrispondente sito dell’ente http://www.consap.it.

Una volta compilata la domanda formale, questa verrà inoltrata alla banca presso la quale si è acceso il mutuo insieme a un documento di identità e alla dichiarazione ISEE rilasciata da un soggetto abilitato (commercialisti, CAF). Inoltre sarà necessario dimostrare la cessazione del rapporto di lavoro o il grado di handicap in caso di un’invalidità civile.

Il Consap, ricevuta tutta la documentazione, si impegna a dare esito dell'istruttoria entro 15 giorni lavorativi, ma sarà la banca a valutare se ci sono o meno le condizioni per sospendere il mutuo. In caso di rifiuto della richiesta sarà tenuta a dare giustificazione.

Leggi tutti i commenti