Prima di procedere all'invio della richiesta mutuo prima casa alla tua banca di riferimento, affinché la procedura vada a buon fine è importante essere a conoscenza di quali siano i requisiti per richiedere un mutuo.

Prima di accettare la tua domanda di finanziamento, l'istituto di credito si prenderà infatti un po' di tempo per valutare il tuo profilo creditizio e lavorativo. Detto altrimenti, la banca provvederà a verificare che tu possieda i requisiti economici e legali per accendere il finanziamento e per estinguere il piano di ammortamento del mutuo.

A tal proposito, in questo articolo di andremo ad illustrare nel dettaglio quali sono i requisiti per aprire un mutuo e, in particolare, i requisiti per richiedere un mutuo prima casa e mutuo giovani.

Richiesta mutuo: requisiti legali e requisiti economici

Indipendentemente dalla tipologia di finanziamento che hai intenzione di accendere, in fase di richiesta mutuo la banca provvederà a verificare che tu sia in possesso dei giusti requisiti legali ed economici. Se ti stai chiedendo quali sono i requisiti per richiedere un mutuo te li illustriamo qui di seguito.

Requisiti richiesta mutuo: le condizioni legali

Per poter accedere al capitale erogato dall'istituto bancario, dovrai innanzitutto dimostrare a quest'ultimo di essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti legali per richiesta mutuo:

  • essere cittadino italiano residente in Italia;
  • essere cittadino di uno Stato membro della CEE;
  • essere cittadino di uno Stato non membro della CEE ma con residenza italiana.

Oltre ai requisiti per mutuo sopra indicati, fa parte delle condizioni legali anche l'età anagrafica del richiedente. Il mutuatario deve infatti:

  • avere un'età minima di 18 anni (al momento della stipula del contratto);
  • avere un'età massima di circa 75 anni (al momento del completamento del rimborso del capitale).

Mentre il requisito di età minima (18 anni) è uguale per tutti gli istituti creditizi, il requisito di età massima (75 anni) potrebbe variare da banca a banca. Di conseguenza, prima di accendere un mutuo, è importante verificare con cura quale sia l'età massima, prevista dal singolo istituto bancario, che il mutuatario può avere al momento del completamento dell'estinzione del mutuo.

Requisiti richiesta mutuo: le condizioni economiche

Ma i requisiti legali non sono le uniche condizioni da soddisfare per l'ottenimento del mutuo. Le banche pongono infatti particolare attenzione anche ai cosiddetti requisiti economici del futuro mutuatario. Per poter accedere a questa forma di finanziamento dovrai infatti dimostrare di:

  • avere un profilo creditizio affidabile: la banca è infatti più propensa a non concedere il finanziamento ai mutuatari segnalati dal CRIF. Ovvero a chi è stato segnalato come cattivo pagatore per aver pagato in ritardo più rate di un finanziamento precedentemente richiesto;
  • avere una capacità di credito dimostrabile: l'istituto bancario concederà con più frequenza il capitale ai richiedenti assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Qualora non fossi in possesso di entrate economiche fisse e verificabili, una garanzia alternativa è rappresentata dalla cosiddetta fideiussione che prevede l'intervento di una figura terza (il garante del mutuo) qualora tu non dovessi più riuscire a farti carico del pagamento delle rate del mutuo.

DA LEGGERE: Un pensionato può fare da garante per un mutuo?

Requisiti mutuo prima casa e requisiti mutuo giovani

I requisiti mutuo legali ed economici, rappresentano quindi una forma di garanzia per la banca al fine della concessione del finanziamento. Solo in presenza di queste condizioni (oltre all'iscrizione dell'ipoteca sulla casa) l'istituto di credito procederà con l'erogazione del capitale da te richiesto.

Le caratteristiche legali e le capacità di rimborso descritte vengono richieste dalle banche per tutte le tipologie di mutuo. Questo significa che i requisiti mutuo prima casa non differiscono da quelli sopra citati. Lo stesso vale per i requisiti mutuo giovani ai quali però si aggiunge un altro requisito di natura legale: ovvero che il richiedente sia un under 35 (in alcuni casi under 30) al momento della stipula del contratto di mutuo.