Stai valutando l'acquisto di un'abitazione e per questo vuoi conoscere quali sono i requisiti per il mutuo prima casa? In questo caso devi subito sapere che questa tipologia di mutuo è una delle più richieste in Italia, per cui l'offerta da parte di banche e istituti di credito è davvero variegata. Si tratta dunque di un mutuo che solitamente viene concesso con le dovute garanzie, che tuttavia non risultano essere troppo "ingombranti" e anche le procedure per farne richiesta risultano abbastanza semplici. In questo articolo ti spieghiamo per filo e per segno cosa ti serve - ovvero i requisiti - per accedere ad un mutuo sulla prima casa. Proseguiamo.

Requisiti per mutuo prima casa: come funziona

Come potrai intuire, il mutuo prima casa è una tipologia di finanziamento rivolta esclusivamente all'acquisto della prima abitazione. Se hai trovato la casa dei tuoi sogni e desideri quindi accendere un mutuo per poter coprire gran parte del costo dell'abitazione, dovrai dimostrare all'istituto di credito scelto di possedere alcuni requisiti. Solitamente le banche ti permettono di coprire fino all'80% del costo della casa, tuttavia alcune compagnie, a fronte di maggiori garanzie rispetto a quelle "tradizionali", riescono a garantirti un mutuo al 100%, ovvero in grado di coprire completamente l'importo dell'immobile.

Si tratta in ogni caso di un mutuo ipotecario, destinato a coloro che ancora non posseggono una casa di proprietà. Con un mutuo è possibile finanziare importi molto alti come quelli dell'acquisto di una casa, prevedendo un piano di ammortamento molto lungo, che in questi casi si attesta in genere tra i 10 e i 30 anni. Nel valutare un mutuo, poi, ricorda sempre di controllare la tipologia di tasso d'interesse scegliendo tra fisso e variabile, oltre che i vari tassi d'interesse applicati come TAN e soprattutto Taeg, in grado di incidere sul costo annuale del finanziamento, incluse le varie spese accessorie.

Ultimo ma non per importanza, è il discorso detrazioni fiscali previste per queste particolari tipologie di mutuo: lo Stato e le Regioni offrono spesso dei bandi per poter detrarre una buona parte dei costi sull'acquisto della prima casa.

DA LEGGERE: Detrazione Mutuo Prima Casa: Come Ottenerle?

Requisiti per mutuo prima casa: chi può richiederli

Concentriamoci ora sui requisiti per il mutuo prima casa: chi può richiedere questi mutui e con quali garanzie? Prima di concederti il mutuo, ovviamente, la banca o l'istituto di credito che sia provvederà a verificare alcuni requisiti legali ed economici che devi soddisfare per essere "in regola" e poter accedere al finanziamento. Tra i requisiti legali devi essere un cittadino italiano, extracomunitario o membro dell'UE residente in ogni caso in Italia. Devi inoltre aver compiuto la maggiore età, cioè devi avere almeno 18 anni.

I requisiti economici sono collegati direttamente alla tua capacità di offrire delle solide garanzie di rimborso della cifra richiesta. Dovrai dunque dimostrare alla banca di possedere un buon reddito: in genere se hai un contratto a tempo indeterminato non avrai alcun problema, mentre potresti incorrere in qualche difficoltà con contratti a progetto oppure a tempo determinato.

Solitamente la rata mensile corrisponde ad un massimo del 30% dello stipendio netto percepito mensilmente. Nel caso il tuo reddito non sia soddisfacente per la banca, c'è ancora un mezzo a tua disposizione: la fideiussione, ovvero il ricorrere ad un terzo soggetto, come un parente o un amico, che possa fare da garante per il mutuo,facendosi carico del pagamento delle rate qualora tu non riuscissi più a sostenerle.

Un'altra verifica che la banca farà nei tuoi confronti sarà quella di controllare se sei iscritto al registro dei cattivi pagatori per verificare che nel tuo passato creditizio non ci siano episodi di ritardi o mancati pagamenti legati ad altri finanziamenti. In questi casi sarà difficile che ti venga concesso il mutuo, se non con garanzie aggiuntive.