Hai trovato l'abitazione perfetta da acquistare ma non hai la possibilità di vendere quella in cui abiti al momento? Una possibilità per risolvere questo problema potrebbe essere quella di richiedere in banca il cosiddetto mutuo per il cambio casa da non confondere con il più classico mutuo prima casa. Continua a leggere questo articolo per capire come funziona questo particolare prodotto creditizio e quali sono le banche che permettono di sottoscrivere un finanziamento per il cambio casa.

Mutuo cambio casa: di che cosa si tratta?

Prima di passare ad analizzare quali possibilità ci sono in materia di mutuo cambio casa ad oggi, prendiamoci un po' di spazio per capire esattamente che cosa sia un finanziamento per cambio abitazione.

Prima di tutto, come i mutui prima casa, anche i mutui cambio casa sono dei finanziamenti ipotecari, ovvero che vengono concessi dall'istituto creditizio a fronte della stipulazione di un'ipoteca sull'immobile. In particolare, le soluzioni per cambio casa ti permettono di ottenere la liquidità necessaria per acquistare una proprietà anche se non hai ancora venduto l'abitazione in cui vivi.

Molto spesso, infatti, le tempistiche tra le operazioni di vendita e di acquisto casa possono non coincidere. Si tratta quindi di una valida soluzione se, ad esempio, hai trovato la casa dei tuoi sogni ma non sei ancora riuscito a vendere l'abitazione in cui abiti.

In particolare, si tratta di un prodotto creditizio che arriva ad assicurare fino al 100% del valore immobiliare (per importi non superiori a una soglia prefissata) e che prevede un periodo di preammortamento durante il quale il mutuatario sarà tenuto a pagare solo gli interessi dovuti alla banca. L'arco temporale di preammortamento sarà inoltre il tempo che la banca ti concederà per vendere la tua casa.

Una volta venduta la tua abitazione, il piano di ammortamento del mutuo verrà riformulato sulla base del tempo necessario all'estinzione del debito e sull'importo della rata del finanziamento, ora composta sia dalla quota di interessi che dalla quota capitale.

Se il mutuo cambio abitazione è molto comodo per non lasciarsi sfuggire l'acquisto della casa desiderata, è importante sottolineare che si tratta di una soluzione con tassi di interessi maggiori e uno spread fisso del 3% (la remunerazione dell'istituto di credito).

Inoltre, tieni presente che durante il periodo di preammortamento dovrai generalmente pagare le tasse per due immobili, ovvero non solo quelle per l'abitazione principale ma anche quelle per la seconda casa.

DA LEGGERE: Mutui per acquisto casa: scopri i migliori sul mercato

Mutuo Valore Italia Cambio casa di UniCredit

Se il mutuo cambio casa rappresenta la soluzione più comoda e veloce per non lasciarti sfuggire la tua casa ideale, ti consigliamo di prendere in considerazione Mutuo Valore Italia Cambio casa con limite minimo di tasso, il finanziamento cambio abitazione di UniCredit.

Si tratta di un prodotto che ti permette di ottenere un finanziamento fino al 100% del valore dell'immobile, a patto che l'importo non sia superiore ai 300.000 euro. Il piano di preammortamento previsto ha una durata massima di 18 mesi durante i quali ti verrà richiesto di pagare solo la quota di interessi del finanziamento.

Il piano di ammortamento inizia a partire dalla fine del diciottesimo mese o in seguito ad estinzione parziale anticipata del medesimo. Per le finalità di acquisto prima o seconda casa, questo finanziamento Unicredit prevede un piano di ammortamento compreso tra i 5 e i 30 anni. A questo periodo si vanno ad aggiungere i 18 mesi di preammortamento. Infine, è importante sottolineare che si tratta di un mutuo a tasso variabile con indice di riferimento l'Euribor 365 a 3 mesi maggiorato dello spread.