Comprare casa è un progetto comune a molti italiani, molto spesso tuttavia, trovare la casa dei propri sogni non è un'impresa semplice, specie nelle grandi città. Per scovare la dimora ideale numerosi risparmiatori si lasciano aiutare dalle agenzie immobiliari che si occupano di gestire le compravendite a fronte di una provvigione che si aggira attorno al 3%. Una volta individuata l'abitazione desiderata è tempo di pensare al mutuo, individuare una vantaggiosa offerta di credito è molto semplice se si mettono i mutui più convenienti del momento a confronto.

A seconda delle specifiche esigenze di ciascun consumatore, infatti, banche e intermediari finanziari hanno predisposto prodotti molto diversificati tra loro. Informandoci sulle condizioni generali di contratto, gli interessi ed il piano di ammortamento, ciascuno di noi sarà in grado di comprendere se sia meglio scegliere Cariparma e le sue proposte piuttosto che confrontare i finanziamenti Barclays e Mutuo Arancio. Comprare casa potrebbe divenire ancor più semplice nel prossimo futuro grazie ai cambiamenti del mercato immobiliare.

A rivoluzionare il settore delle compravendite edilizie, negli ultimi tempi hanno contribuito i portali che racchiudono le offerte dei privati. Orientarsi verso la compravendita tra privati e gli annunci on line consente di concludere le transazioni e comprare casa senza intermediazioni, così da risparmiare sulle provigioni.

La Fiaip, Federazione degli Agenti Immobiliari, tuttavia, si dichiara preoccupata per la concorrenza connessa all'intermediazione immobiliare delle banche che adesso intendono aiutare direttamente i clienti a comprare casa. La Cassa di Risparmio di Bolzano dal 2012 offre ai propri clienti proposte immobiliari.

Ciò che preoccupa maggiormente gli agenti immobiliari italiani però, è "Subito Casa" di UniCredit, una vera e propria società di intermediazione immobiliare: l'iniziativa prevede la collaborazione diretta con i costruttori clienti delle filiali che lavorano nelle città di Verona, Torino, Milano, Bologna, Roma, Napoli e Palermo. A partire dal prossimo gennaio 2015, UniCredit estenderà il progetto ai clienti privati e non di tutto il territorio italiano.

Questi nuovi servizi bancari accresceranno notevolmente le opportunità a disposizione dei risparmiatori che potranno comprare casa scegliendo tra più proposte e risparmiando sulle canoniche spese d'agenzia; tuttavia occorrerà aspettare ancora qualche mese per scoprire successo e relativi benefici dell'intermediazione immobiliare bancaria.