Il mutuo viene considerato come il finanziamento più impegnativo nella vita di un cittadino. A differenza degli altri prestiti, infatti, la durata del rimborso è molto lunga e l'idea di chiedere importi così alti spesso spaventa. Trovare un mutuo vantaggioso tuttavia è possibile.

Anche nei momenti di difficoltà si possono trovare numerose soluzioni, come ad esempio si può chiedere l'aiuto dello Stato, grazie allo strumento messo a disposizione dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e gestito da Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A.) allo scopo di aiutare le famiglie: il fondo di solidarietà.

Un'altra possibilità molto vantaggiosa è poi la surroga del mutuo: nel momento in cui, per una serie di ragioni, il nostro mutuo non risulta più vantaggioso, possiamo spostarlo in un'altra banca che offre delle condizioni più convenienti.

Trasformamutuo di Findomestic è un prodotto pensato proprio per chi ha queste esigenze. Si tratta di un mutuo di surroga che permette di trasferire a Findomestic il finanziamento originario per l'importo residuo e inoltre si possono richiedere importi superiori con la versione Extra.

La versione base di Trasformamutuo permette al mutuatario di trasferire il finanziamento solo per l'importo residuo e gli oneri notarili e le spese di perizia sono a carico della banca subentrante, come accade per ogni surroga del mutuo.

Trasformamutuo Extra, invece, permette di spostare il debito residuo e di richiedere un importo maggiore fino ad un massimo di 100 mila euro, a patto che si rispetti l'80% del valore dell'immobile. In questo caso, gli oneri notarili per la parte extra sono a carico del cliente, così come lo è l'imposta sostitutiva.

La surroga del mutuo è un prodotto conveniente soprattutto quando si ha bisogno di cercare una soluzione più vantaggiosa rispetto a quella originaria. La banca precedente non può rifiutare la richiesta di surroga, ma la banca in cui intendiamo trasferire il finanziamento non è tenuta ad accettare.

Proprio per la sua flessibilità, surrogare un mutuo, magari passando da un prodotto a tasso fisso verso uno a tasso variabile o viceversa, è una pratica molto diffusa. Attenzione però: sempre meglio evitare di abusare della surroga e di pensarvi solo quando la convenienza è davvero tanta, poiché le banche tenderanno a non accettare richieste provenienti da chi ha cambiato spesso istituto.