La crisi del mercato immobiliare di questi ultimi anni ha provocato un forte calo dei prezzi degli immobili, per cui questo potrebbe essere il momento giusto per acquistare la prima casa, ma per farlo in molti avranno bisogno di accendere un mutuo.

Proprio per questo potrebbe essere molto utile fare un quadro preciso di quelli che sono i finanziamenti bancari più vantaggiosi, attualmente presenti sul mercato. Per fare il punto della situazione, avere una visione chiara e valutare attentamente le offerte di mutuo più interessanti, prendiamo ad esempio un lavoratore a tempo indeterminato, il cui reddito mensile netto ammonta a 3.500 euro di 35 anni che è intenzionato ad acquistare casa a Roma.

Consideriamo ad esempio che il valore dell'immobile che si intende acquistare sia di 250 mila euro, e che il mutuo da richiedere sia a tasso variabile per un importo che ammonta a 150 mila euro da estinguere in 25 anni.

Per riuscire a fare una comparazione tra le migliori proposte di mutuo offerte dai vari istituti di credito, siti di comparazione come SuperMoney possono essere molto utili: da questa ricerca viene fuori che i migliori mutui al momento disponibili per il profilo che abbiamo tracciato sono tre, e sono proposti da UniCredit, Deutsche Bank e Banca Popolare di Milano.

L'offerta di Unicredit è "Mutuo Valore Italia - Acquisto" che ha un Taeg al 2,95%, le spese di istruttoria e di perizia ammontano rispettivamente a 1.300 euro e 230 euro e il costo della rata mensile è di 690,43 euro.

Deutsche Bank invece propone il "Mutuo Pratico a Tasso Variabile" che ha un Taeg al 2,96%; in questo caso le spese di istruttoria e di perizia ammontano rispettivamente a 700 euro e 390 euro, e il costo della rata mensile è di 697,89 euro.

Infine c'è la proposta di Banca Popolare di Milano con il suo il "Mutuo a Tasso Variabile". In questo caso il Taeg è al 2,99%, mentre i costi per le spese di istruttoria e di perizia ammontano rispettivamente a 800 euro e 252 euro, ed il costo della rata mensile è di 697,89 euro. Tutte e tre le proposte di mutuo presentano un'indicizzazione al tasso Euribor con scadenza a tre mesi ed hanno uno spread al 2,50% per l'offerta di UniCredit, e al 2,60% sia per il mutuo di Deutsche Bank sia per quello proposto dalla Banca Popolare di Milano.