L'instabilità del mercato economico/finanziario, complice l'incertezza del lavoro e l'inflazione crescente, non concede alcuna tranquillità alle famiglie italiane , sempre più indebitate e costrette a pagare onerose rate per il mutuo. I nuclei familiari che si trovano in difficoltà con il pagamento mensile del mutuo sono in crescita e, per questo motivo, l'Associazione bancaria italiana, in accordo con 13 associazioni dei consumatori, ha concesso una proroga fino al 31 gennaio 2012 per presentare domanda di sospensione delle rate.

La soluzione di interrompere il pagamento del mutuo è rivolta a persone con un reddito non superiore ai 40 mila euro lordi annuali, che fino al 31 dicembre 2011 abbiano perso il lavoro o siano finite in cassa integrazione. Inoltre, la sospensione è prevista per i mutui acquisto, costruzione o ristrutturazione della prima casa fino a 150 mila euro. L'accordo, siglato lo scorso gennaio, finora ha permesso a oltre 46mila famiglie di sospendere il pagamento delle rate (dati al 31 maggio): i beneficiari del provvedimento hanno così ottenuto liquidità per 339 milioni complessivi. Ma gli obiettivi di Abi e delle associazioni dei consumatori non finiscono e il focus è cercare di aiutare le famiglie in difficoltà, proponendo delle modifiche alle condizioni del Fondo di solidarietà per i mutui prima casa e del Fondo di garanzia per l'accesso al credito alle famiglie con nuovi nati.

Abi si è anche impegnata a sensibilizzare i propri associati perché sostengano i consumatori che, dopo aver usufruito della sospensione delle rate, abbiano ancora problemi a sostenere il mutuo. "Siamo soddisfatti di questo nuovo accordo", ha fatto sapere il Movimento Difesa del Cittadino che aggiunge: "Siamo fiduciosi che tutte le banche rispondano alle attese dell'accordo e che anzi migliorino le condizioni tenendo conto della congiuntura economica critica di molte famiglie".

Per non essere soffocati dalle rate, è indispensabile scegliere un mutuo che sia adeguato alle reali disponibilità di reddito del mutuatario. Utilizzando il servizio offerto da SuperMoney per il confronto mutui on line, è possibile avere una panoramica dei mutui migliori (mutuo a tasso fisso, mutuo a tasso variabile, mutuo a tasso misto) proposti da 40 banche e scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.