Comprare una nuova casa e scegliere il mutuo più adatto non è cosa da poco, per questo spesso e volentieri sono le donne ad effettuare le ricerche, i confronti tra le diverse offerte. Accendere mutui casa convenienti è possibile è sufficiente valutare tutte le variabili. Tali variabili sono fondamentali per la scelta in quanto influiscono sull'importo della rata con differenze anche di centinaia di euro.

La prima cosa da tenere presente è la durata del finanziamento. Tendenzialmente i mutui casa possono essere accesi per durate comprese tra un minimo di 5 anni e un massimo di 40 anni. La seconda cosa da tenere presente è il tasso d'interesse.

La scelta tra un mutuo a tasso variabile e un mutuo a tasso fisso, può essere dettata da diverse esigenze. Il tasso fisso permette di avere sempre la certezza della rata che si andrà a corrispondere ogni mese. Il tasso variabile invece, segue gli andamenti dei mercati, quindi è decisamente più instabile. In questo momento i tassi d'interesse indicizzati Euribor sono scesi ai minimi storici, per questo potrebbe risultare più conveniente rispetto ad un mutuo a tasso fisso.

Dopo aver effettuato il confronto mutui casa tra le diverse offerte presenti sul mercato, le donne si fanno da parte lasciando agli uomini il compito di stipulare il contratto con la banca erogante. Questa operazione comporta la scelta del notaio per gli atti di ipoteca e di perizia sull'immobile e l'apertura della pratica di finanziamento.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.