Con la surroga è possibile trasferire il mutuo presso una nuova banca, in grado di offrire delle condizioni più vantaggiose rispetto a quelle previste dal proprio contratto mutuo. Grazie a questa procedura è possibile modificare i tassi d'interessi, lo spread e quindi anche l'importo della rata. L'unico limite è rappresentato dall'importo. Infatti, con la surroga è possibile ottenere solo la cifra necessaria ad estinguere il debito residuo e nulla più.

Una volta individuata la nuova banca a cui affidare il proprio mutuo, non resta che presentare la richiesta, allegando tutta la documentazione necessaria che sarà poi analizzata e valutata. Del resto, se la "vecchia" banca non può ostacolare in nessun modo la scelta del cliente, il nuovo istituto di credito ha invece la facoltà di rifiutare le richieste avanzate da clienti con una situazione creditizia poco affidabile.

Da leggere: Quali sono le spese notarili per l'acquisto casa?

Documentazione necessaria per la surroga

 

Una volta accettata la richiesta di surroga del mutuo, occorre presentare al nuovo istituto di credito tutti i documenti, che prevedono nello specifico:

· la copia dell'atto del vecchio mutuo;

· la copia della nota di iscrizione dell'ipoteca;

· la fotocopia del documento d'identità del mutuatario;

· il codice fiscale del mutuatario;

Se l'immobile è stato ricevuto per successione bisognerà fornire anche una copia della dichiarazione rilasciata dagli eredi. Per contratti cointestata anche il Certificato di Stato civile - Atto di matrimonio rilasciato dal Comune in cui si è celebrata l'unione. Tutta la documentazione catastale, le visure e le planimetrie dell'immobile – fornite al momento all'accensione del mutuo - saranno invece rilasciate dalla vecchia banca.

Quanto costa richiedere la surroga?

Occorre precisare che la portabilità non prevede la cancellazione dell'ipoteca sulla casa. Detto altrimenti, la surroga del mutuo mantiene l'ipoteca già in essere e, di conseguenza, non sarà necessario sostenere nuovamente le spese notarili. Infatti, la surroga è una procedura totalmente gratuita.

L'unico costo previsto sarà costituito dalla tassa di iscrizione della surrogazione nei registri immobiliari, che è pari a 35 euro.