Sottoscrivere un muto online o in filiale è sicuramente un'ottima soluzione se hai deciso di acquistare la tua prima casa ma non disponi della liquidità sufficiente per realizzare il tuo progetto. A questo proposito, devi sapere che generalmente le banche concedono finanziamenti fino all'80 % del valore stimato dell'immobile. In alcuni casi, la percentuale finanziabile dagli istituti di credito può però arrivare anche al 100 %: stiamo parlando del cosiddetto mutuo al cento per cento.

Si tratta di un finanziamento che copre la totalità dell'importo richiesto dal mutuatario per acquistare una proprietà immobiliare ma che viene concesso solo dietro presentazione di determinate garanzie e requisiti del richiedente. Andiamo quindi a vedere come richiedere un mutuo al cento per cento e quali sono i migliori istituti bancari che al momento permettono di sottoscriverlo.

Come ottenere un mutuo al cento per cento?

Prendere in considerazione l'idea di sottoscrivere un finanziamento per l'intero valore della casa che desideri acquistare rappresenta una soluzione conveniente, soprattutto per i giovani che non dispongono della liquidità necessaria da versare come somma di anticipo per il mutuo prima casa.

Supponiamo, ad esempio, che il valore immobiliare della proprietà che desideri acquistare sia di 250.000 euro. Qualora decidessi di richiedere un mutuo al 100 %, otterresti dalla banca un finanziamento di 250.000 euro, pari cioè al cento per cento del loan to value (LTV) dell'abitazione.

Come anticipato inizialmente, però, ottenere un mutuo per l'intero valore dell'immobile non è così semplice. Oltre a dover dimostrare la propria stabilità lavorativa/economica così come di non essere stato un cattivo pagatore in passato e di aver iscritto un'ipoteca sull'immobile oggetto del finanziamento, la banca ti richiederà anche la polizza assicurativa fideiussoria, resa obbligatoria dalla delibera CICR del 22.04.1995.

Tale garanzia sarà infatti necessaria a coprire la quota del 20 % del finanziamento, ovvero la parte eccedente l'80 % del mutuo fondiario. In mancanza di questa fideiussione, nessun istituto di credito può infatti concedere un capitale superiore all'80 % del valore della proprietà ipotecata.

Quali banche erogano mutui al 100 %?

Fatta chiarezza su quali siano le garanzie necessarie per ottenere un mutuo al cento per cento, è importante sottolineare che gli istituti di credito che concedono questa tipologia di finanziamento sono, al giorno d'oggi, ancora pochi. Fra le banche che ti permettono di accendere un mutuo totale per acquisto prima casa troviamo, ad esempio, Intesa Sanpaolo e Unicredit.

In particolare, Mutuo Domus di Intesa Sanpaolo ti permette di finanziare fino al 100 % del valore dell'immobile che desideri acquistare se hai meno di 35 anni. Sempre se sei un under 35 e  se opti  per un finanziamento a tasso fisso potrai inoltre scegliere un piano di ammortamento piuttosto ampio (anche fino a 40 anni).

Mutuo Valori Italia Giovani è invece il prodotto creditizio di Unicredit per l'acquisto prima casa che concede un finanziamento al 100 per cento se hai meno di 40 anni ed hai attivato il Fondo di Garanzia per i mutui prima casa per un importo non superiore a 250.000 euro.

DA LEGGERE: Mutui Prima Casa: Fondo di Garanzia per giovani e precari

Mutuo al 100 per cento: vantaggi e svantaggi

I mutui al 100 % rappresentano una valida soluzione soprattutto per i più giovani che non dispongono della liquidità necessaria per anticipare l'intero costo dell'immobile da comperare. Il grande vantaggio di questa forma di finanziamento è infatti quello di farsi finanziare dalla banca il cento per cento dell'LTV dell'immobile e quindi di non dover versare alcuna somma in anticipo.

Si tratta però di un prodotto di credito che ha anche i suoi svantaggi. In primo luogo, rappresenta una tipologia di finanziamento difficile da ottenere, sopratutto se il richiedente ha più di 35/40 anni. Un altro punto a sfavore è poi quello legato al costo elevato della polizza fideiussoria obbligatoria.