Prendersi un po' di tempo per valutare quali siano i migliori mutui a tasso variabile ti sarà sicuramente d'aiuto se stai per richiedere un grosso finanziamento in banca e hai intenzione di organizzare il tuo impegno economico in base all'andamento del mercato, beneficiando di eventuali trend positivi dei tassi nel corso degli anni.

Se non sei ancora riuscito a orientarti tra i numerosi finanziamenti, e ti stai ancora chiedendo come si effettua il calcolo della rata del mutuo a tasso variabile, in questo articolo vedremo di aiutarti su entrambi i fronti.

Come si calcola la rata del mutuo a tasso variabile?

Iniziamo da quest'ultimo quesito: ovvero come si fa ad effettuare il calcolo della rata del mutuo a tasso variabile. A questo proposito, sarai felice di sapere che il procedimento per calcolare la rata di rimborso di un finanziamento con tasso variabile non differisce da quello necessario per individuare la rata mensile di un mutuo a tasso fisso o di quello a tasso misto.

Nello specifico, la rata del mutuo è composta da una quota capitale (importo prestato) e dalla quota di interessi (oneri dovuti alla banca) e queste sono le voci che vanno a determinare l'importo da rimborsare ogni mese:

  • importo effettivo
  • periodicità delle rate
  • durata del piano di ammortamento
  • TAN

DA LEGGERE: Come scegliere il miglior mutuo online?

Quali sono i migliori mutui a tasso variabile di Dicembre?

Fatta chiarezza su come calcolare la rata di un finanziamento a tasso variabile passiamo invece all'analisi dei migliori mutui a tasso variabile che abbiamo selezionato per te grazie al nostro portale di comparazione online SuperMoney.

In particolare, i prodotti creditizi che seguono sono il risultato di una simulazione per una richiesta di 150.000 euro di liquidità da impiegare per l'acquisto di una prima casa dal valore immobiliare di 200.000 euro e con un piano di ammortamento di 25 anni.

Il primo finanziamento del quale vorremmo parlarti è Mutuo Tasso Variabile di Banca Popolare di Milano che puoi richiedere per acquisto/ristrutturazione casa o surroga. Il grande vantaggio del mutuo BPM è quello di permetterti di sospendere il pagamento della rata mensile per tre volte nella vita del mutuo e senza costi aggiuntivi. Ecco i parametri tecnici di questo prodotto creditizio:

  • Importo rata mensile: 572,1 euro
  • TAN: 1,10 %
  • TAEG: 1,23 %
  • Importo spese: 1.590 euro
  • Importo totale dovuto: 173.226 euro

A guadagnarsi il secondo posto in termini di convenienza è Mutuo Bancadinamica Tasso Variabile, il prodotto creditizio di Banca DinAmica per realizzare un tuo progetto. Di seguito ti riportiamo le caratteristiche di questo mutuo:

  • Importo rata mensile: 574,7 euro
  • TAN: 1,14 %
  • TAEG: 1,23 %
  • Importo spese: 1.400 euro
  • Importo totale dovuto: 173.798 euro

Si tratta di un finanziamento dedicato ai titolari di Conto Bancadinamica e può essere richiesto presso una delle filiali della Cassa di Risparmio di San Miniato.

Infine, rientra a pieno titolo tra i migliori mutui a tasso variabile anche Mutuo BNL Variabile di BNL che può essere impiegato per ottenere la liquidità necessaria per acquistare/ristrutturare una proprietà abitativa, per sostituire uno o più finanziamenti preesistenti con un'eventuale erogazione aggiuntiva di liquidità o per consolidamento di altri prestiti preesistenti. Vediamo quindi le caratteristiche del mutuo BNL:

  • Importo rata mensile: 581 euro
  • TAN: 1,23 %
  • TAEG: 1,39 %
  • Importo spese: 2.025 euro
  • Importo totale dovuto: 176.322 euro

Infine, ti ricordiamo che si tratta di un mutuo che di norma finanzia fino al 70 % del valore dell'immobile da acquistare o da ristrutturare.

In conclusione, se stai pensando di fare domanda in banca per un grosso finanziamento, BPM, Banca DinAmica e BNL sono gli istituti di credito che ti permettono di richiedere i migliori mutui a tasso variabile del momento.