Richiedere un mutuo per acquistare un terreno e costruire una casa prevede una prassi particolare e un'attenta valutazione dei costi. Infatti chi intende intraprendere questo progetto dovrà non solo considerare il costo del terreno, ma considerare anche tutte le spese derivanti dalla costruzione dell'immobile. Per capire quali le soluzioni di finanziamento proposte dal mercato, gli aspetti da valutare e la procedura da seguire abbiamo richiesto la consulenza degli esperti di SuperMoney, comparatore di tariffe online accreditato Agcom.

Mutuo per comprare terreno e costruire casa: quali costi bisogna valutare?

Come dicevamo acquistare un terreno per costruire la propria abitazione è un progetto molto ambizioso e impegnativo. Infatti oltre all'attenta valutazione dei costi derivanti dall'acquisto del terreno e successivamente spesa per la costruzione dell'immobile, bisogna considerare molti altri aspetti. Nel caso del terreno occorre verificare che sia edificabile, ovvero sia dotato di tutte le necessarie opere di urbanizzazione, ovvero: sia collegato a una strada pubblica e alle reti pubbliche di approvvigionamento e smaltimento (acqua potabile, energia elettrica, acque reflue ecc.).

Tutte queste informazioni saranno riportate nel Piano Regolatore che indicherà anche tutte le indicazioni sulla tipologia e la volumetria dei fabbricati realizzabili in quell'aria specifica. Una volta verificato che il terreno possieda tutti i requisiti necessari per la costruzione, si potrà passare alla valutazione dei costi. In questo caso oltre al valore del terreno bisognerà considerare le imposte fiscali applicate a tutti gli acquisti immobiliari.

Quali sono le soluzioni di finanziamento?

Le soluzioni finanziarie previste per queste particolari esigenze prevedono costi e condizioni diversi a seconda della banca prescelta. Per questo consigliamo di valutare più proposte in modo da scegliere il mutuo più conveniente e quindi riuscire a contenere, per quanto possibile, le spese. Per le richieste di mutui finalizzate all'acquisto del terreno e alla costruzione dell'abitazione le banche non erogano più dell'80% delle spese. Ciò vuol dire che l'istituto di credito coprirà l'80% dei costi per l'acquisto del terreno e l'80% dei costi per la costruzione dell'immobile.

Per le richieste di mutui liquidità, ovvero di forme creditizie che possono essere richieste senza bisogno di dichiarare il fine di utilizzo, gli istituti bancari erogano generalmente fino al 70% del valore della proprietà ipotecata.

Da leggere: Mutuo non pagato: quando la casa va alla banca? Le novità dal 2017

Prima di procedere con l'erogazione della liquidità, la banca dovrà fare tutti i controlli richiesti per questi casi particolari. Quindi oltre alla situazione finanziaria del richiedente, dovrà anche verificare che tutta la documentazione relativa all'acquisto del terreno e alla successiva fase costruzione. In caso di esito positivo si passerà quindi alla fase di erogazione. Per l'acquisto del terreno la banca erogherà la somma in un'unica soluzione, mentre per la costruzione dell'immobile procederà in più tranche secondo lo "Stato Avanzamento Lavori" (SAL).

L'erogazione di ogni nuova somma di denaro necessaria per procedere con i lavori di costruzione dell'immobile verrà fatta solo dopo in caso di valutazione positiva, e quindi di verifiche condotte da un perito. Alcuni istituti di credito, per avere ulteriori garanzie, prevedono per ogni tranche la sottoscrizione di un Atto di Quietanza che deve essere stipulato con atto notarile. Per altre banche quest'ultima modalità non è prevista.

Oltre ai mutui per costruzione, destinati all'acquisto di terreni sui quali costruire delle abitazioni, hanno progressivamente preso piede anche i mutui destinati all'acquisto di immobili prefabbricati. Si tratta di una nuova tendenza che sta prendendo piede anche in Italia grazie allo sviluppo della bioedilizia.

Qualche consiglio utile

Trattandosi di un progetto molto impegnativo, soprattutto dal punto di vista economico, è consigliabile fare tutte le dovute valutazioni, come ad esempio quali sono le penali applicate e quando la banca ha il diritto di prendersi la casa. Per il terreno sarebbe invece opportuno consultare il progetto urbanistico comunale prima dell'acquisto, per verificare l'eventuale realizzazione di strade e altre tipologie di costruzioni nelle vicinanze. Sarebbe utile verificare anche la presenza di linee dell'alta tensione e antenne per la telefonia mobile e tutte le possibili cause di inquinamento acustico.

Infine una verifica particolarmente approfondita dovrebbe riguardare la natura e tipologia del terreno perché andrà ad influire sui costi di scavo e di fondazione. Per evitare errori è consigliabile affidarsi solo a professionisti qualificati del settore.

Confronta le migliori offerte mutui su SuperMoney.eu! Il comparatore che ti mette in condizione di essere dinnanzi ad una scelta sana ed equilibrata e che ti dà la possibilità di sottoscrivere offerte di qualità all'insegna del risparmio!

Scegli SuperMoney e rimani sempre aggiornato con le news del portale: tutte le novità dal mondo dei mutui, le guide dei nostri esperti, le offerte, gli aggiornamenti e le più importanti promozioni!