Come abbiamo detto spesso, sono aumentate le richieste di mutuo da parte degli italiani ormai da diversi mesi, anche grazie al periodo molto favorevole del mercato creditizio: i tassi d'interesse non sono mai stati così bassi. Per questo, l'Istituto Tedesco di Qualità e Finanza ha deciso di condurre un'indagine per trovare i mutui più convenienti a tasso fisso e a tasso variabile, facendo simulazioni diverse sul costo dell'immobile, il richiedente e il luogo dove viene richiesto il finanziamento.

L'Istituto Tedesco di Qualità e Finanza è uno dei leader europei nel campo delle indagini di mercato, per lo più finalizzate ad analizzare le offerte delle aziende attive in diverse settori, tra cui quello bancario e assicurativo. È conosciuto per l'imparzialità e l'obiettività dei suoi studi e sono molto ambiti i suoi "sigilli di qualità", i bollini blu con cui "marchia" le aziende che hanno ricevuto giudizi molto positivi.

Mutui più convenienti: simulazione di acquisto a Roma

La prima simulazione fatta dall'Istituto Tedesco di Qualità e Finanza riguarda un acquisto di prima casa a Roma. Il valore dell'immobile è di 235.000€ e da acquistare tramite un mutuo di 141.000€ richiesto da un impiegato statale quarantenne con un redditto familiare netto di 2.800€ al mese. Le migliori proposte a tasso fisso da banche tradizionali arrivano da Cariparma, mentre da banche online arrivano da IWBank e Webank.

Andando ad analizzare le rate mensili proposte, vediamo come il mutuo più conveniente a tasso fisso richiederebbe 736€ al mese, quello a tasso variabile 658€ al mese, entrambi per 240 mesi.

Mutui più convenienti: simulazione di acquisto a Napoli

La seconda simulazione invece viene fatta usando come parametro di riferimento​ un ventottenne dipendente di un'impresa privata a Napoli che guadagna 1.700€ al mese. Il mutuo richiesto è di 80.000€ per un immobile che ne costa 100.000€. Ciò significa che il finanziamento andrebbe a coprire l'80% del valore dell'immobile, condizione che non è facile ottenere da una banca a meno di presentare forme di garanzia particolari come la presenza di un garante.

In ogni caso, i mutui più convenienti a tasso fisso risultano essere proposti da Banco Popolare e ING Direct, mentre a tasso variabile da UBI Banca e Webank. Con una durata di 30 anni, la rata più economica col tasso fisso vede un rimborso mensile di 388€, con tasso variabile di 347€.

DA LEGGERE: Mutui prima casa e giovani lavoratori: cosa garantisce il Jobs Act?

Mutui più convenienti: simulazione di acquisto a Milano

L'ultima simulazione condotta dall'Istituto Tedesco di Qualità e Finanza riguarda l'acquisto di una prima casa a Milano, effettuato da un lavoratore con partita IVA trentacinquenne che guadagna più o meno 3.000€ al mese. Richiede un mutuo di 25 anni da 170.000€ per acquistare un immobile da 245.000€.

Ubi Banca propone il tasso fisso e il tasso variabile più conveniente, tra le banche tradizionali, mentre ING Direct e Webank sono le più economiche tra quelle online. Il mutuo più conveniente a tasso fisso richiede una rata mensile di 737€, mentre a tasso variabile di 662€.

Mutui più convenienti: simulazione di surroga a Roma

L'Istituto Tedesco di Qualità e Finanza ha voluto fare anche una simulazione di surroga per un immobile acquistato a Roma del valore di 240.000€. Il richiedente è un dipendente statale che guadagna 2.400€ al mese richiede un finanziamento del 50% del valore della casa, 120.000€, da restituire in 20 anni.

Cariparma presenta l'offerta migliore tra le banche tradizionali, sia per il tasso fisso che per il tasso variabile, mentre CheBanca! e Hello Bank! offrono i mutui surroga più convenienti tra le banche online. Ancora una volta il tasso variabile si conferma il più economico: 548€ al mese contro i 611€ al mese del tasso fisso.

Se anche tu vuoi farti un'idea dei mutui offerti dalle migliori banche, tradizionali e online, puoi confrontarli con il nostro servizio di comparazione mutui. Gratuitamente e in pochi click, potrai scegeliere il prodotto più conveniente per le tue esigenze.