Il mutuo per i giovani di Intesa Sanpaolo è la nuova soluzione di finanziamento che consente ai lavoratori poca esperienza e con meno di 35 anni di acquistare una casa pagando una rata "leggera" e proporzionale alle proprie entrate finanziarie. Il calo dei tassi di interesse, ormai ai minimi storici, e la leggera contrazione dei prezzi degli immobili hanno favorito la ripresa del mercato immobiliare, spingendo molti risparmiatori a cercare mutui convenienti e altre soluzioni di finanziamento adatte alle specifiche esigenze.

Proprio per soddisfare la crescente domanda del mercato e quindi offrire ai più giovani la possibilità di accendere un mutuo per la l'acquisto di una nuova abitazione, l'istituto di credito Intesa Sanpaolo ha lanciato un nuovo mutuo per i giovani, pensato appositamente per sostenere tutti i ragazzi che hanno intrapreso da poco il loro percorso professionale e quindi non possiedono le risorse e i requisiti richiesti dalla maggior parte delle banche.

Da leggere: Richiesta mutui: l'Agenzia delle Entrate presenta i dati 2015 sull'acquisto casa

Il principale vantaggio del nuovo mutuo per i giovani di Intesa Sanpaolo è senza dubbio quello di agevolare tutti i ragazzi che hanno fatto il loro ingresso nel mondo del lavoro e desiderano acquistare subito la prima casa senza però rinunciare ad altri progetti importanti. Infatti, grazie al tasso fisso bloccato per tutta la durata del mutuo e alla possibilità di pagare per i primi dieci anni delle rate dagli importi più piccoli, in modo da coprire i soli interessi, il mutuo di Intesa Sanpaolo potrà davvero agevolare molti giovani lavoratori.

Il nuovo mutuo per i giovani di Intesa Sanpaolo prevede per i primi anni – fino ad un massimo di 10 anni - la possibilità di pagare delle rate più leggere di soli interessi, riservandosi comunque la possibilità di accedere a tutte le detrazioni fiscali previste per l'acquisto della prima abitazione. Inoltre, tutti coloro che sceglieranno questo mutuo avranno la possibilità di bloccare il tasso fisso per tutta la durata del mutuo che al momento rappresenta anche uno dei più vantaggiosi del mercato creditizio, ovvero a partire da 1.45%.

In questo modo la rata del mutuo sarà più bassa di un qualunque canone di affitto e con la certezza diventare i proprietari dell'abitazione mese dopo mese. Ad esempio se un giovane compra una casa da 150.000 euro può non solo avere l'opportunità di ricevere dalla banca l'intero capitale necessario per l'acquisto - grazie ad un mutuo a tasso fisso pari al 100% del valore e condizioni a partire dal 2,70% per una durata di 30 anni - ma potrà pagare una rate di 338 euro mensili, rispetto a una rata media di mutuo di 608 euro.

Quali sono i vantaggi per i giovani lavoratori?

Il nuovo mutuo di Intesa San Paolo rappresenta quindi una grande novità per il mercato creditizio, una soluzione rivolta esclusivamente alle esigenze delle nuove generazioni. Infatti, nella maggior parte dei casi i ragazzi che intraprendono la carriera lavorativa sono costretti ad andare in affitto per molti anni perché non possiedono le risorse e i requisiti richiesti dalla maggior parte degli istituti di credito e quindi rimandano l'acquisto della prima casa.

Tutti i lavoratori con contratti di lavoro "atipici" e a "tutele crescenti" potranno acquistare casa con un mutuo che consente di finanziare fino al 100% il valore dell'abitazione fino ad una durata di 40 anni. Ma i vantaggi non finiscono qui. Con il nuovo mutuo per i giovani di Intesa San Paolo si potrà:

· sospendere per sei mesi e per un massimo di tre volte il pagamento delle rate,

· allungare o accorciare la durata del mutuo per un massimo di 10 anni senza ulteriori spese.

La validità di questa soluzione è confermata dai risultati dello scorso anno. Intesa Sanpaolo ha erogato 10 miliardi di euro di mutui nel corso del 2015, di cui 2 miliardi ai giovani con meno di 35 anni, confermandosi come il principale operatore del mercato creditizio con una quota del 23,5% nel 2015 in ulteriore crescita.