Il mutuo è in molti casi un passaggio indispensabile per procedere con l'acquisto di un nuovo immobile o per realizzare progetti che richiedono investimenti importanti. Se il vostro intento è acquistare una nuova casa, allora sappiate che questo è il momento migliore. I tassi di interesse sono ormai ai minimi storici e i prezzi degli immobili hanno registrato negli ultimi mesi un sensibile calo. In questi casi scegliere il mutuo adatto alla propria situazione finanziaria può rivelarsi determinante per evitare problemi con il pagamento delle rate. Meglio quindi procedere con cautela, mettendo i mutui e le condizioni proposte a confronto per individuare la formula più adatta alle proprie possibilità finanziarie.

Tra le soluzioni particolarmente apprezzate nel corso degli ultimi anni rientrano quelle proposte dal web. Molti risparmiatori consigliano infatti di informarsi sui mutui online, che spesso possono rivelarsi più convenienti e più flessibili rispetto alle formule tradizionali. Per ottenere un mutuo occorre però seguire delle precise procedure e dimostrare di possedere i requisiti richiesti dalla banca o dall'istituto di credito prescelto.

Leggi anche: Polizze mutui: prezzi troppo alti e "vendite forzate"

Quali sono le garanzie richieste per i mutui?

La concessione del mutuo è strettamente legata all'iscrizione di un'ipoteca sull'immobile acquistato, pretesa dalla banca per tutelarsi da eventuali casi di insolvenza. L'ipoteca rappresenta infatti la principale garanzia che le banche possono avere a fronte dell'erogazione di un mutuo finalizzato all'acquisto di un immobile. Nonostante la grande validità e solidità offerta da questa "garanzia", quasi tutti gli istituti di credito valutano anche la reale capacità di rimborso del soggetto mutuario.

Si tratta di forme cautelari messe in atto dalle banche per evitare di dover poi ricorrere alla vendita forzata dell'immobile e quindi attivare procedure lunghe, complesse e quasi mai convenienti. Infatti in casi di pignoramento, il recupero del credito non è mai totale. A questo punto molti si chiederanno se oltre all'ipoteca e alla valutazione della capacità di rimborso è possibile ottenere un mutuo senza ricorrere alla figura di un garante o di un terzo datore di ipoteca.

Si può ottenere un mutuo senza garanzie aggiuntive?

La risposta è si, ma c'è un però. Infatti in questo caso bisogna dimostrare di avere una situazione reddituale stabile e costante. Dimostrare di possedere una capacità di rimborso accettabile è di per sé sufficiente a far andare la pratica a buon fine. Per evitare di dover fornire ulteriori garanzie meglio inoltre non disinvestire i risparmi, cercando di muoversi con anticipo in modo da poter fornire un buon capitale iniziale per l'avvio del mutuo. Se poi si hanno delle entrate non dimostrabili potrebbe rivelarsi utile dirottarle su prodotti di investimento certi come i conti deposito e le polizze. Per coloro che hanno invece hanno una situazione reddituale al limite dimostrare di avere una buona capacità di risparmio, a prescindere dalle entrate periodiche, potrebbe essere un'ulteriore strategia da attuare.