Quando una famiglia vuole comprare una casa deve cercare i mutui più convenienti e confrontare le offerte di Barclays, Cariparma e degli altri istituti di credito. Vediamo adesso tutti i dettagli dell'offerta mutuo a tasso misto di banca Carige che permette di avere un primo periodo di rimborso a tasso variabile e gli anni rimanenti a tasso fisso. La proposta commerciale si chiama NeoMutuo CarigeFlex e i fogli informativi si possono trovare online o presso le filiali di banca Carige.

Il mutuo a tasso misto di banca Carige è un'offerta sicuramente interessante per chi è indeciso se scegliere fra tasso variabile o tasso fisso. Con questa proposta, infatti, è possibile avere i primi 3 anni a tasso variabile e quelli successivi a tasso fisso. Interessante anche informarsi su come funziona l'assicurazione sul mutuo che nel caso di NeoMutuo CarigeFlex si divide in due prodotti: il primo è una polizza "multigaranzia" che copre i casi di furto e incendio e anche i danni verso terzi. Il secondo è una polizza a garanzia della restituzione del debito che tutela in caso di imprevisti e difficoltà economiche.

Con il mutuo a tasso misto di banca Carige è quindi possibile sfruttare la convenienze del tasso variabile nei primi anni di rimborso per poi mettere al sicuro l'investimento con un tasso fisso che si potrà conoscere già al momento della stipula del contratto. L'importo finanziabile con il mutuo di banca Carige può arrivare fino all'80% del valore dell'immobile e il finanziamento può avere una durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni.

Per qualsiasi informazione si può visitare il sito www.gruppocarige.it, fissare un appuntamento in filiale oppure telefonare al numero verde 800 01 00 90. Il consiglio che diamo a tutti i consumatori, comunque, è quello di prendere visione anticipatamente delle condizioni contrattuali per non perdere tempo e non avviare inutilmente le procedure di istruttoria.

Per scegliere il mutuo migliore per le proprie esigenze è bene valutare attentamente importo, tipo di tasso e durata del prestito, perché una volta sottoscritto il contratto non si potrà più cambiarlo a meno di chiedere una surroga.