Il risparmio energetico è un'esigenza sempre più importante per le famiglie italiane. Troppi, infatti, sono gli sprechi di energia nelle nostre case a causa di difetti strutturali: per effettuare lavori di ristrutturazione è però possibile confrontare i mutui casa più convenienti e ottenere la liquidità necessaria per fare la riqualificazione dell'edificio. Fra i molti prodotti sul mercato c'è anche Mutuo Natura della banca Mps (Monte dei Paschi di Siena) che ha pensato a un finanziamento ad hoc per il risparmio energetico.

Mutuo Natura è un finanziamento a tasso fisso per l'acquisto o la ristrutturazione di una casa con classificazione energetica elevata. Grazie a questo mutuo casa è possibile ottenere fino a 150 mila euro e finanziare fino all'80% della spesa (in caso di acquisto immobile) oppure fino al 60% (in caso di ristrutturazione). Per essere sicuri di rimborsare il finanziamento il consiglio è quello di informarsi su come funziona l'assicurazione sul mutuo che può essere stipulata presso la banca o una qualsiasi compagnia assicurativa.

Con Mutuo Natura di Mps si può avere un mutuo casa di durata fino a 30 anni, ma il cliente non deve superare i 75 anni di età prima della scadenza del contratto. Il piano di rimborso è quello definito "alla francese" ovvero nel quale le rate da pagare rimangono costanti, mentre gli interessi sono calcolati sul capitale residuo. Per valutare le condizioni del mutuo più convenienti al proprio profilo di cliente, bisogna recarsi presso una delle filiali Mps.

Per accendere il Mutuo Natura di Mps sarà necessario portare la propria documentazione reddituale (modd. CUD, 730 o UNICO) oltre la propria ultima busta paga. Inoltre, per dimostrare la classe energetica dell'immobile che si intende acquistare o ristrutturare, sarà necessario portare certificato del Catasto Fabbricati e relative planimetrie. Eventuali altri documenti specifici saranno richiesti in sede di colloquio con un operatore della banca.

Un finanziamento bancario può essere una buona soluzione per effettuare dei lavori di ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica della propria casa. Inoltre, grazie agli ecobonus, fino al 31 dicembre 2014 sono previste detrazioni fiscali per il 65%.