Anche se la ripresa definitiva del mercato dei mutui è ancora distante, si vedono già alcuni trend positivi: in particolare, gli ultimi dati infatti parlano di una crescita della domanda di mutui e anche delle erogazioni; anche i tassi di interesse medi, soprattutto per i mutui a tasso variabile, sembrano essere in calo: pare quindi un momento abbastanza buono per decidere di accendere un mutuo sulla casa.

Il momento è favorevole anche per chi, avendo sottoscritto il mutuo in un momento precedente, vuole ora chiedere la surroga del mutuo per passare a una banca che gli offra un tasso più vantaggioso. Lo stesso discorso può valere anche per le sostituzioni, soprattutto se si decide di passare da un mutuo a tasso fisso a uno variabile.

Nel confronto odierno abbiamo deciso proprio di puntare sulla situazione che abbiamo immaginato poco sopra: utilizzando il portale gratuito di comparazione dei tassi SuperMoney, abbiamo effettuato la ricerca di un mutuo sulla casa di 150 mila euro a tasso variabile, ventennale, per una sostituzione più liquidità, per l'acquisto di un immobile del valore di 300 mila euro.

Il profilo scelto è quello del lavoratore dipendente a tempo indeterminato residente a Roma. Tra i risultati ottenuti abbiamo selezionato i primi due della lista, ovvero i più convenienti indicati dal sistema automatico, in base ai parametri scelti da noi.

Il più conveniente in assoluto è Mutuo Arancio Rifinanziamento di Ing Direct che offrirà un Taeg del 3,46% (con Euribor 3 mesi + uno spread del 2,95%). L'offerta prevede due rate iniziali di 877,67 euro (con tasso variabile maggiorato al 3,60%), mentre il costo andrà a diminuire dalla terza rata, passando a 840,38 euro mensili. Alle quote da pagare ogni mese andranno aggiunte le spese di istrutturia pari a 750 euro e quelle della periza di 250 euro.

In seconda posizione troviamo invece il Mutuo Variabile della banca online CheBanca! che prevede un tasso variabile pari all'Euribor tre mesi a cui viene sommato uno spread del 2,98%. Il Taeg risultante è del 3,70%. Per un mutuo di 150 mila euro per l'acquisto di un immobile dovremmo pagare una rata di 856,82 euro al mese. Le spese aggiuntive riguardano anche qui un'istrutturia di mille euro e una perizia sempre di 250 euro.