In questo periodo in cui le banche tendono a tenere ben chiusi i rubinetti del credito, trovare un mutuo online conveniente, sfruttando promozioni e offerte speciali attivabili sul web, potrebbe non bastare per ottenere l'erogazione; le banche infatti richiedono profili di mutuatari sempre più solidi.

In ogni caso, se, tra le banche online, l'offerta di Hello bank propone alcuni dei mutui più convenienti sul mercato, anche le promozioni IWBank appaiono molto vantaggiose per chi ha il desiderio di sottoscrivere un mutuo sulla prima casa ma anche per chi vuole effettuare una surroga del mutuo oppure una sostituzione.

Da lunedì 10 febbraio 2014, i clienti i clienti di IWBank che effettueranno una richiesta di mutuo entro il 30 di aprile 2014 e stipuleranno il contratto entro il 20 maggio 2014, potranno approfittare di tassi spread promozionali, a seconda della tipologia di tasso di interesse, fisso o variabile, prescelta.

La promozione è valida per tutti i mutui che abbiano come finalità l'acquisto, la surruga del mutuo, la sostituzione oppure liquidità. L'offerta di Iwbank si compone di tre tipologie di mutui, tutti con lo spread, ovvero il tasso di guadagno della banca sulla somma prestata, scontato.

Il mutuo con un tasso di interesse fisso offre un Taeg al 5,21%, un Tan al 5,06% e uno spread in promozione sceso dal 2,90% a percentuali che vanno dal 2,50% per i mutui della durata di 10 anni al 2,80% dei mutui trentennali. Ricordiamo che il costo di un mutuo a tasso fisso dipende dalla somma dell'indice Eurirs e dello spread.

Questo significa che chiedendo 120 mila euro da resituire in 20 anni, il mutuatario dovrà pagare alla banca una rata mensile di 795,93 euro.

Il mutuo a tasso variabile Euribor 1 mese invece, calcolato sulla somma dell'indice Euribor (che può cambiare, modificando quindi anche, in bene o male, la rata da pagare) e dello spread, viene proposto da IWBank con un Taeg al 3,01%, un Tan al 2,94% e uno spread in promozione al 2,70%, sceso da un valore precedente del 2,85%.

In questo caso, il cliente che dovesse scegliere questa soluzione dovrà versare alla banca una rata mensile di 661,92 euro, avendo avuto 120 mila euro da restituire in 20 anni.

L'ultima offerta riguarda il mutuo tasso variabile BCE, legato quindi alle oscillazioni del tasso stabilito dalla Banca Centrale Europea sommato allo spread. Anche in questo caso, lo spread è scontato, grazie alla promozione, e passa dal 3,20% al 2,88% per tutti i periodi di ammortamento.