In tempi di crisi come questi acquistare una casa è sempre più difficile ma ciò non toglie che rivolgersi ad una banca potrebbe essere una soluzione al problema: il primo passo per essere certi di aderire ad una soluzione conveniente è sicuramente quello di capire come calcolare la rata del mutuo per poter fare un preventivo e capire se sia una soluzione fattibile o meno.

Scegliere un mutuo per la prima casa che sia vantaggioso, è un obiettivo comune ma ciò non toglie che sia necessario conoscerne bene le caratteristiche e tutte le voci di costo comprese nel pagamento della rata del mutuo.

Per esempio, prima di scegliere un mutuo, sarà bene sapere che differenza c'è tra un tasso variabile e un tasso fisso, negli interessi dai quali dipenderà il valore della rata. Ad ogni modo, sarà bene confrontare tutte le offerte presenti nel mercato per stabilire effettivamente quale sia la soluzione migliore.

Con l'aiuto del portale di confronto tariffe SuperMoney, per esempio, abbiamo potuto conoscere quali siano le migliori offerte per un mutuo dal valore di 250 mila euro da restituire in 25 anni: nella simulazione abbiamo tenuto conto di soluzioni a tasso variabile e delle principali città del meridione.

A Palermo, per esempio, le migliori proposte di mutuo per la prima casa sono quelle di Hello Bank!, Bnl - Gruppo Bnp Paribas e quella di Ing Direct.

Hello Bank! propone il mutuo Hello! Home Variabile: la gestione del mutuo è online e forse per questo, con una rata di 1.163,41 euro al mese, risulta essere uno di quelli più competitivi. Il tasso segue le variazione dell'indice Euribor ed è al 2,60%; il Taeg, invece, che è l'indice sintetico di costo e che include tutti quelli effettivi del mutuo, è al 2,94%. Non sono previste spese di istruttoria ma solo quelle della perizia che comunque sono pari a 250 euro.

L'offerta di BNL è il Mutuo Variabile con la stessa rata del concorrente HelloBank: mensilmente, infatti, sarebbero 1.163,41 euro, con un tasso variabile al 2,60% e un Taeg al 2,98%. Qui, però, le spese iniziali sono più alte perché l'istruttoria è 1.125,00 euro, la perizia 250.

Infine, la proposta di Ing Direct è, su Palermo, quella un po' più cara perché la rata mensile di Mutuo Arancio Variabile è di 1.175,95 euro. La particolarità di questa offerta però, sta nel fatto che le prime due rate seguono il tasso variabile al 3,40% e sono a 1.238,19 euro; il Taeg è al 3,21%, l'istruttoria è 750 euro, la perizia 250.

A Bari le offerte più vantaggiose sono quelle di Deutsche Bank, Hello Bank! e di Banca Carime: la prima offre Mutuo Pratico a Tasso variabile a rate da 1.159,56 euro; qui il tasso variabile è al 2,50% e il Taeg al 2,90%. Le spese di istruttoria sono 700 euro, quelle per la perizia 390 euro.

L'offerta di Hello Bank! rimane invariata a quella per Palermo, mentre Banca Carime offre la rata del Mutuo Tasso Variabile Sempre Light a 1.169,85 euro. Il tasso variabile è al 2,65%, il Taeg al 2,97% e la prima rata, seguendo il tasso variabile al 2,88%, sarebbe pari a 1.169,85 euro. Anche qui, l'istruttoria è a 750 euro e la perizia a 275.

Infine a Napoli, le migliori offerte sono quelle di Deutsche Bank, Hello Bank! e Cariparma: le prime due rimangono uguali a quelle descritte per le altre due città, a cambiare solo Cariparma che offre Gran Mutuo Casa Semplice a rate mensili di 1.165,99 euro. Qui il tasso variabile è al 2,55%, il Taeg al 2,95% e le spese di istruttoria e perizia sono rispettivamente 500 e 300 euro.