Chiedere un mutuo casa sta diventando un problema un po' per tutti. Vediamo le caratteristiche di due mutui, uno di UniCredit l'altro di Intesa Sanpaolo

Con Valore Italia di Unicredit potete richiedere un importo minimo di 50.000 euro e durata fino a 30 anni, inoltre avrete un monitoraggio periodico della rata del mutuo con il tagliando. Potete scegliere tra mutuo a tasso fisso o a tasso variabile:

  • il mutuo a tasso variabile funziona così: i tassi di riferimento sono l'Euribor 3 mesi e il tasso sulle operazioni di rifinanziamento principale della BCE (opzione valida solo per l'acquisto della prima casa)
  • il mutuo a tasso fisso, invece, funziona così: Eurirs 5/10/15/20 anni, alla fine del periodo di tasso fisso il rimborso del residuo mutuo continuerà automaticamente con l'applicazione del tasso variabile Euribor

Lo spread è al 2.50% per il mutuo a tasso variabile Euribor 3 mesi. Offerta prorogata fino al 31/03/2014.

Intesa Sanpaolo propone il mutuo Domus a tasso fisso - Piano Base. Ecco le caratteristiche di questo mutuo:

  • Il Piano Base è disponibile anche per lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato di età inferiore a 35 anni;
  • Il tasso è fisso per tutta la durata;
  • La durata è di 6/10/15/20/25 e 30 anni (per i clienti con età inferiore a 35 anni la durata può aumentare fino a 35/40 anni;
  • Importo minimo richiedibile: 95% del valore dell'immobile in caso di acquisto prima casa per un importo non superiore a 300.000 euro; 95% del valore dell'immobile in caso di portabilità tramite surroga, per un totale non superiore a 300.000 euro; 80% del valore dell'immobile in caso di acquisto più ristrutturazione, costruzione e ristrutturazione senza alcun limite di importo.