Che cosa sono i mutui green? Si tratta di mutui a tassi agevolati che si possono richiedere per costruire o acquistare un immobile ad alta efficienza energetica e per sostenere spese di ristrutturazione finalizzate sempre al risparmio energetico.

Sono sempre di più gli istituti bancari che offrono la possibilità di accedere a mutui green con tassi agevolati. Sembra che la parola d'ordine per tutti sia diventata: ecosostenibilità. Con alcuni di questi mutui agevolati ci si rivolge, dunque, al finanziamento mirato per l'acquisto di immobili ad alta efficienza energetica ed eco-sostenibili, con altri invece, si vanno a finanziare lavori di ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici. Ovviamente, per accedere a un mutuo green, la condizione primaria è che l'immobile da acquistare, costruire o ristrutturare, appartenga alla classe energetica A.

Che cosa significa questo? Significa, innanzitutto, secondo le nuove normative vigenti in Italia, che l'edificio deve rispettare già in fase di costruzione i principi di bio-edilizia e risparmio energetico. In pratica, esposizione, utilizzo di materiali eco-compatibili, orientamento, devono già garantire già all'origine un buon risparmio energetico. Le dispersioni di calore dentro l'abitazione devono essere ridotte al minimo e l'immobile deve essere predisposto per sfruttare al massimo le energie rinnovabili (solare ed eolico, per esempio). Ovviamente, una buona progettazione di un edificio di classe A prevede anche una schermatura naturale con alberi e verde per ridurre il calore estivo e abbattere notevolmente i costi di raffreddamento. Anche all'interno tutto il sistema energetico deve essere concepito in modo tale da eliminare tutti gli sprechi.

Dunque, gli interventi che finanziano i mutui green sono:

  • acquisto di immobili con classe energetica A o che comunque rispettino i parametri di eco-sostenibilità e risparmio energetico;
  • interventi di ristrutturazione energetica che prevedono l'acquisto di materiali termo isolanti, miglioramento, adeguamento e rifacimento degli impianti termici o elettrici;
  • costruzione di immobili nel pieno rispetto dei principi di eco-sostenibilità con tecniche di bio-edilizia.
Chi volesse richiedere un mutuo green e sfruttarne tutti i vantaggi, deve rivolgersi agli istituti bancari che oggi godono dell'appellativo di banche "etiche". Fra queste si annoverano: Intesa SanPaolo che mette a disposizione il suo Prestito Ecologico per finanziare mutui green fino a cento mila euro rimborsabili in quindici anni; Il banco Popolare con il suo muto Risparmio; Banca Sella con il "Finanziamento energia pulita"; Banca Etica con il Mutuo Chirografario Ristrutturazione Efficientem, Progetto Fotovoltaico e il Mutuo Micro Energia di Banca Etica; Banca Credem con il Mutuo Energia; BNL che propone "Energia XL"; Monte dei Paschi di Siena offre il mutuo PRS Ambiente con il quale finanzia non solo impianti fotovoltaici ma anche l'acquisto di auto ibride, a GPL e metano.