Per risparmiare sui costi accessori del mutuo, cioè per veder ridurre grandemente le spese per istruttoria e perizia ed accedere a spread bancari ridotti così che il taeg (tasso annuo effettivo globale) sia più basso, bisogna domandare un mutuo on line, ovvero utilizzare il web, i siti delle banche e dei comparatori di mutui, dai quali è possibile anche fare dei preventivi senza impegno alla sottoscrizione. Le richieste di mutui on line sono in crescita sul totale delle erogazioni, ma nonostante sia un canale estremamente sicuro e privo di rischi, ancora in molti sono diffidenti forse perché non sono bene a conoscenza delle procedure per la domanda, che descriviamo in questo articolo.

Dopo aver confrontato diversi mutui grazie ai comparatori on line ed aver deciso quale finanziamento di quale banca richiedere, occorre appunto mobilitarsi per avviare le pratiche: come prima cosa bisogna preparare la documentazione da inviare per l'istruttoria, ovvero i dati anagrafici e di residenza, i dati relativi al reddito percepito ed alla posizione lavorativa, le informazioni sull'immobile da acquistare (in quanto i mutui erogano liquidità in percentuale al valore) e quelle sull'immobile da ipotecare a garanzia del mutuo (che può anche essere lo stesso da acquistare, se si sta domandando un mutuo acquisto casa).

Come accade per i mutui tradizionali, anche per quelli domandati on line le banche procedono, nella fase di istruttoria, a verificare la posizione creditizia e lavorativa del cliente nonché le sue garanzie e se le ritiene adeguate dà parere positivo per l'erogazione del finanziamento. A questo punto il mutuatario deve inviare via mail, senza dunque doversi recare in una filiale della banca, documenti quali certificato di nascita e di stato civile, copie di certificati di planimetria e abitabilità dell'immobile, l'atto di acquisto dell'immobile e una copia della dichiarazione dei redditi.

Dopo circa un mese verrà effettuata la perizia dell'immobile da parte di un tecnico, in genere scelto dalla banca stessa (per i mutui on line la perizia non ha generalmente costi): a questo punto la delibera definitiva e la firma del contratto di mutuo avvengono in breve tempo, in genere in concomitanza col rogito, e dopo circa due mesi arriverà la prima rata da pagare.

Richiedere un mutuo on line è una pratica assolutamente sicura in quanto sono le banche stesse ad avere una grande convenienza dal canale internet per i finanziamenti, cosa che si riversa anche sui clienti che hanno la possibilità di ottenere mutui e prestiti a condizioni migliori rispetto alla classica erogazione in filiale.