Mercato immobiliare ancora in difficoltà in Italia, nonostante le stime ottimistiche per i prossimi mesi, ma almeno la crisi non si aggrava e le vendite sono in stallo. Calo più sensibile per quanto riguarda compravendite e prezzi per le seconde case al mare, montagna o lago, secondo il rapporto FIMAA del 2013.

La FIMAA (Federazione italiana mediatori agenti d'affari) segnala anche le località più care d'Italia classificando al primo posto Forte dei Marmi dove accendere un mutuo per la seconda casa può costare anche 15mila euro per metro quadrato.

Per quanto riguarda le località montane invece in testa alla graduatoria si piazza Madonna di Campiglio con una media di 14mila euro al metro quadro, davanti a Courmayeur e Cortina d'Ampezzo dove i prezzi scendono a 12 mila euro.