Per contrastare la grave crisi immobiliare, dove le compravendite sono tornate ai livelli del 1985, i proprietari più audaci, hanno ideato una nuova formula per vendere le loro case non solo a prezzi scontati, ma anche con i "benefit", ossia, i regali e servizi extra aggiuntivi, che si aggirano intorno al 4,5% del valore complessivo dell'immobile, è quanto è emerso dalla ricerca svolta dal portale Idealista, che ha reso noti gli annunci immobiliari con "benefit" compresi nel prezzo, come l'auto elettrica, la cucina arredata, un week end di prova per gli immobili in vendita presso le località di vacanza, l'Imu pagata per 5 anni.

I dati della "crisi del mattone"sono preoccupanti, poiché le compravendite sono sotto le 500 mila transazioni e i tempi per chiudere un contratto sono molto lunghi, infatti, variano dai 6 mesi di Milano ai 9 mesi di Mantova, ma il costante aumento degli annunci immobiliari correlati di "benefit" aggiuntivi sempre più sorprendenti e allettanti, che spaziano dalla cucina arredata, all'auto elettrica, hanno mostrato in un anno un incremento del giro d'affari, e Vincenzo de Tommaso, responsabile ufficio studi del portale ha dichiarato in merito: "Nel giro di un anno l'offerta di case con regalo è più che raddoppiata, della promozione è una formula nuova per il mercato immobiliare che consente di distinguersi dagli altri operatori; venire incontro alle esigenze del proprio pubblico di riferimento; ma soprattutto evitare di svalutare l'immobile".

L'escamotage dei benefit per invogliare l'acquisto dell'immobile, oltre al significativo sconto che è stimato aggirarsi intorno al 15%, sembra aver ottenuto un ottimo successo, e i servizi o i regali offerti, che spaziano, dal garage in regalo o della cucina arredata, all'Imu pagata per 5 anni, all'auto elettrica e la messa in posa del parquet, fanno pensare che in futuro prossimo possano arrivare anche ad includere servizi di pulizia, baby sitter e la ristrutturazione dell'immobile secondo i gusti dell'acquirente, chiavi in mano, pur di arrivare al contratto finale.