La crisi economica colpisce gli Italiani da molti mesi e migliaia di persone si ritrovano in difficoltà economiche, rischiando di non riuscire più a pagare il mutuo della prima casa. Il Comune di Pistoia ha stanziato una quantità di soldi pari a 50.000 euro per aiutare le famiglie che per gravi motivi hanno risorse economiche abbastanza limitate.

Per poter partecipare al bando, è indispensabile che almeno un componente della famiglia sia stato colpito dalla crisi e che quindi si trovi in cassa integrazione o in mobilità, con un orario lavorativo ridotto, con contratti a tempo determinato, con lavori libero professionali o atipici. O infine che sia stato licenziato. Potranno fare domanda anche i nuclei familiari in cui è presente una persona colpita da una grave malattia o con infortunio, oppure chi ha avuto un decesso in famiglia che ha comportato disagi in campo economico.

Il reddito Isee delle famiglie che potranno partecipare al bando non dovrà essere superiore ai 35.000 euro, mentre il valore Isee non dovrà superare i 20.000 euro. Ogni famiglia potrà ottenere un solo contributo, che sarà di 2000 euro con un reddito da zero a 10.000 euro e di 1500 euro con un reddito che va da 10.001 euro a 20.000 euro.

La graduatoria verrà stilata in base all'ordine cronologico di arrivo delle domande, fino all'esaurimento dei fondi che il Comune fornisce. Per poter ottenere la documentazione basta scaricare i moduli dal sito del Comune di Pistoia.