Un finanziamento ipotecario con uno spread inferiore alla media di mercato, ed in particolare bloccato al 3,35% per le stipule di nuovi mutui entro e non oltre il 30 aprile del 2013. E' quanto promette Poste Italiane con il suo prodotto per la casa di punta, il Mutuo BancoPosta.

Nel dettaglio, fino al 30 aprile del 2013 il prodotto si può sottoscrivere con lo spread al 3,35%, con la polizza incendio e scoppio dell'immobile gratuita, e con zero spese e/o commissioni applicate sull'incasso della rata, sull'invio delle comunicazioni e sulla certificazione annua degli interessi che poi, nel rispetto della normativa fiscale vigente, si possono scaricare nella dichiarazione dei redditi.

Nella promozione Mutui BancoPosta di Poste Italiane al 3,35% c'è inoltre incluso uno sconto del 20% sulla copertura assicurativa denominata "Postaprotezione Casa Special", ed il canone annuo gratuito sulla carta di credito "BancoPosta Classica". Ad esempio, in base ai tassi attualmente in vigore, e considerando un mutuo da 100 mila euro per l'acquisto della prima casa ad uso abitativo, il Mutuo BancoPosta di Poste Italiane a tasso fisso si può sottoscrivere con un Taeg al 6,02%.