Il mercato immobiliare è ormai in crisi da 15 mesi, le strette creditizie sui mutui, sono ormai note a tutti coloro che hanno provato ad accedere al finanziamento per l'acquisto di una casa.

Secondo i dati della Banca d'Italia riportati nel Bollettino Statistico IV-2012, di gennaio 2013, sono stati infatti erogati 4987,34 milioni di euro in meno per i mutui. L'ultimo rapporto dell'Ufficio Studi Tecnocasa conferma altresì che i prestiti per l'acquisto di un' abitazione hanno subito un forte calo pari al 48,12% in confronto allo stesso trimestre del 2011.

Ma forse a fronte del deserto del credito per la casa che ha contraddistinto negativamente l'anno appena trascorso sembra che per il 2013 qualcosa si muova in altra direzione, infatti, alcuni istituti bancari potrebbero con le loro proposte consentire un risanamento del collasso delle compravendite.

Alcune Banche stanno danno un segnale di una possibile riattivazione del credito attraverso alcune "promozioni" sui prestiti per la casa, vediamo le principali:

Ing Direct, per i correntisti di Conto Arancio che scelgono di stipulare un mutuo a tasso variabile addebitandolo sul conto corrente avranno una riduzione sullo spread dello 0.30 %, rispetto a quanto previsto dalle condizioni economiche contrattuali.

Mentre coloro che sceglieranno il tasso fisso o il tasso fisso rinegoziabile addebitando le rate sul Conto Arancio beneficeranno di una riduzione pari a 30€ sugli interessi applicati a ciascuna rata a partire dalla terza sino alla 120esima rata del piano di ammortamento. Inoltre con Ing Direct le spese di istruttoria e perizia sono gratuite, non vi sono spese di apertura e chiusura, nessuna spesa di incasso rata e invio delle comunicazioni al cliente, vi è un forfait di 500 euro da pagare all'inizio solo per chi attiva il mutuo a tasso fisso rinegoziabile.

Bnl lancia invece una campagna per i nuovi mutui, con stipula nel mese di aprile 2013, proposti a condizioni competitive; il programma Bnp Paribas nasce in concomitanza con il centenario che il Gruppo festeggia quest'anno e proseguirà per tutto il 2013. I clienti potranno ottenere subito una risposta/valutazione sul finanziamento immobiliare richiesto recandosi in filiale .

Probabilmente le due campagne non si tradurranno per tutti nella stipula del mutuo ideale, ma per lo meno coloro che pensano di comprare casa potranno tornare ad avere fiducia, poiché questi primi segnali indicano un cambio di tendenza da parte di alcune filiali. L'allentamento della stretta creditizia potrà portare verso un nuovo avvio del mercato immobiliare.