Gli affitti in nero, senza contratto, sono una piaga sociale molto diffusa al giorno d'oggi ma se denunci puoi ottenere un regolare contratto con dei super-vantaggi, fino all'80% in menodel canone e un contratto di 4 anni + 4 rinnovabili. Gli affitti in nero in Italia sono moltissimi e non si concentrano solo nelle maggiori città italiane: oltre agli studenti fuori sede, sempre più sono le neo-famiglie che pur di risparmiare qualcosa accettano di pagare un affitto senza contratto poco sapendo che in realtà la legge è dalla loro parte.

Stiamo parlando della famosa cedolare secca, il Decreto Legislativo n. 23/2011 che permette infatti a tutti coloro i quali si trovano a pagare un affitto in nero di denunciare i propri padroni di casa senza rischi, anzi a condizioni decisamente vantaggiose; la normativa si rivolge agli affitti in nero, i contratti non registrati, che non verranno registrati nemmeno in futuro entro 30 giorni dalla stipula.

Con la nuova normativa, a partire dal 7 giugno 2011, l'inquilino può autonomamente registrare il contratto d'affitto scritto o verbale previo pagamento di una piccola imposta e soprattutto senza rischi,ottenendo in cambio e contestualmente alla registrazione, un regolare contratto d'affitto di 4+4 anni a un canone di locazione annuale pari al triplo della rendita catastale dell'immobile oggetto della locazione, mediamente circa 100 euro.

Stiamo parlando come avrete capito di una diminuzione dell'affitto estremamente vantaggiosa, che può abbassarsi addirittura dell'80%. Cosa fare dunque per ottenere un contratto super-vantaggioso e pienamente legale? Semplice, basta rivolgersi a uno dei tanti sportelli "Fuori dal nero" che si occupano precisamente di questo e illustrare la propria situazione di illegalità. L'associazione oltre a essere ben ramificata nelle maggiori città italiane offre consulenze legali gratuite e un'assistenza step-to-step per ottenere un contratto legale e vantaggioso.

In alternativa basta chiedere al proprio avvocato! Cosa aspetti dunque, ribellati all'illegalità, ribellati agli affitti in nero!