La dichiarazione dei redditi da presentare nel 2013 (relativa al 2012), riserva una brutta sorpresa per chi ha acceso un mutuo. La questione della franchigia e del tetto, infatti, introdotte dall'ultima Manovra del governo, non permettono di usufruire di tutte le altre detrazioni possibili.

Praticamente basteranno solamente gli interessi passivi sui mutui per la casa a raggiungere il tetto massimo detraibile. Questo significa che spariranno per i soggetti in queste condizioni di dichiarazione, tutte le altre possibilità di detrazione: come riporta il quotidiano Repubblica, almeno un milione di famiglie, abituate nel passato a sottrarre dall'imposta il 19% di quella voce, dovranno rinunciare a recuperare analoga percentuale per tutte le altre spese (scuola, sport, veterinario, funerali ecc…).

Si calcola che una famiglia monoreddito con un figlio (come scrive sempre Repubblica) può perdere anche 400 euro, per recuperarne solo poco più di metà dalla riduzione delle aliquote Irpef. Come dire, agli italiani i conti non tornano.