Può capitare, specie in questo periodo di crisi economica, che la propria rata del mutuo soffochi completamente le finanze mensili di un privato o che risulti davvero troppo elevate rispetto ad alcune offerte del mercato, Come fare per abbassare la rate e concedersi una boccata d'ossigeno?

Per prima cosa bisogna provare a rinegoziare le condizioni del finanziamento conil proprio istituto erogante. La ricontrattazione in genere riguarda il tasso di interesse, che può essere modificato da variabile a fisso o viceversa. Inoltre, si ricorda che di norma la variazione delle condizioni del contratto non prevede spese aggiuntive.

Infine, se si ha a disposizione liquidità sufficiente è spesso consigliabile estinguere il mutuo in anticipo o di rimborsarne una parte (in accordo con la banca). Tener presente che oltre al capitale residuo si potrebbe dover pagare una penale, che varia a seconda del tipo di mutuo. Un'altra possibilità per ridurre l'importo della rata è chiedere il trasferimento del tuo mutuo presso un'altra banca che ti offra condizioni più vantaggiose. Questa procedura, detta surroga, ha normalmente un costo esiguo e permette di concordare con la nuova banca il tasso di interesse e la durata del nuovo finanziamento.