La crisi si fa sentire e sempre più spesso le famiglie che richiedono dei mutui non riescono a pagarne le rate. L'aumento medio del 5,2% dei pignoramenti e delle esecuzioni immobiliari nel 2011 segnalato da Adusbef (Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari e Finanziari) conferma questo fatto: sulla base dei dati raccolti in 36 tribunali i pignoramenti e le esecuzioni immobiliari sono passati a 39.474, dai 37.536 del 2010.

Anche se l'aumento dei pignoramenti e delle esecuzioni immobiliari è rallentato rispetto al 2010, quando si era registrato un vero e proprio boom che li aveva visti crescere di oltre il 30%, guardando ai dati relativi agli ultimi quattro anni (2008-2011) si segnala un aumento complessivo del 75% di questi fenomeni, segno che la crisi ha messo in difficoltà un numero sempre maggiore di famiglie nel pagamento dei mutui. L'andamento degli aumenti varia a seconda delle città: il maggior numero di pignoramenti si è registrato a Milano (5.149), a Roma (2.907) e a Torino (2.834), mentre gli aumenti più elevati si sono registrarti in città come Vivenza (+12,9%), Lanciano (+ 8,3%), Torino e Forlì (7,9%), Bolzano, Macerata e Modena (+ 7,1%).

Federconsumatori e Adusbef con questi dati vogliono lanciare un allarme riguardo la situazione finanziaria di molte famiglie, per cui "l'insostenibile crisi economica porta a non poter onorare le rate dei mutui, impegno sempre più gravoso che mangia il 33% del reddito". Nel frattempo gli effetti della crisi continuano ad abbattersi sul mercato immobiliare e su quello dei mutui, visto che gli italiani preferiscono essere prudenti e non esporsi con le banche se non in caso di reale necessità.

Chi in questo momento è interessanto ad accendere un mutuo casa deve valutare con estrema attenzione l'effettiva sostenibilità delle rate in base alla propria situazione economica: per avere un un quadro generale delle migliore offerte sul mercato si può fare riferimento al servizio di confronto mutui on line di SuperMoney, che permette di comparare le proposte di mutui tradizionali e di mutui on line di molti istituti bancari e di scegliere quella più conveniente e adeguata alle proprie esigenze.