La crisi economica iniziata nel 2009 ha sortito i suoi effetti in Italia, ma anche il mercato immobiliare statunitense è stato messo in ginocchio . Gli italiani che non riescono a pagare le rate del mutuo sono in aumento, ma anche per le famiglie statunitensi, nel secondo trimestre del 2011, il pagamento del mutuo è diventata una spesa insostenibile.

I numeri pubblicati dalla Mortgage Bankers Association parlano chiaro e mostrano una situazione tutt'altro che rosea: negli Usa il mercato delle case non mostra segni di ripresa. Nel secondo trimestre sono aumentate le famiglie che non riescono a pagare la rata di mutuo. I prestiti in sofferenza rappresentano l'8,44% del totale contro l'8,32% del primo trimestre. ''La situazione ha smesso di migliorare e sta peggiorando, l'aumento dei mutui in sofferenza riflette il deterioramento del mercato del lavoro'', ha spiegato Jay Brinkam, capo economista della Mortage Bankers Association. I pignoramenti di case - dovuti al mancato pagamento del mutuo - si concentrano soprattutto in California, Florida, New Jersey, Illinois e New York.

Per non essere soffocati dalle rate, è indispensabile scegliere un mutuo che sia adeguato alle reali disponibilità di reddito del mutuatario. Utilizzando il servizio offerto da SuperMoney per il confronto mutui on line, è possibile avere una panoramica dei mutui migliori (mutuo a tasso fisso, mutuo a tasso variabile, mutuo a tasso misto) proposti da 40 banche e scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.