Nel primo trimestre del 2010 la regione Lazio si è classificata, tra quelle italiane, al secondo posto per mutui erogati; lo conferma uno studio di Tecnocasa che comunica un aumento del 31% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, per l'acquisto degli immobili.

Nella regione del centro Italia sono infatti stati erogati 1.623 milioni di Euro, ben 385 milioni in più rispetto alle erogazioni dei primi tre mesi del 2009. Stando ai dati di Tecnocasa, l'importo del mutuo medio del Lazio supera l'importo medio nazionale: 138.500 euro contro i 123.000 euro, valore che consolida il trend già registrato, anche in questo trimestre.

il valore è influenzato dai mutui di sostituzione e la variazione è in linea con l'andamento dell'area centrale (+35%), influenzata notevolmente dal Lazio.
La variazione positiva è stata registrata da tutte le province laziali: a Frosinone c'è stato un aumento del 17%, Latina ha registrato il +14%, Rieti il +13%, a Viterbo c'è stato un aumento del 6% e a Roma, la capitale laziale, le erogazioni dei mutui sono aumentate del 34% (il mercato dei mutui di Roma rappresenta il 43% dei volumi erogati nella macroarea).

Il merito di questo risultato è principalmente delle banche popolari e dei crediti popolari che, essendo più radicate sul territorio e più inserite nel tessuto economico regionale, hanno risentito meno degli effetti della crisi.

La regione laziale è stata superata solo da Milano, che ha raggiunto il primo posto per le erogazioni dei mutui casa nel primo trimestre, mentre al terzo posto c'è l'Emilia Romagna con 1.379 milioni di euro.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.