Scegliere il giusto mutuo casa è, di solito, il primo problema che si deve affrontare nel momento in cui si decide di usufruire di un servizio di mutui casa. Optare per un tasso fisso non è sempre la scelta migliore per il proprio mutuo casa, in quanto ha un costo maggiore rispetto ai mutui casa a tasso variabile, benchè anch'essi presentino degli svantaggi, nonostante la loro convenienza iniziale.

Se si aggiungono, poi, i problemi che derivano dall'instabilità economica che ormai da tempo segna questo periodo, ci si rende conto di quanto la questione dei mutui casa sia onerosa dal punto di vista economico, ovviamente, ma anche psicologico. Per aiutare i clienti che richiedono un mutuo casa a tasso variabile esistono delle assicurazioni che pagano la spesa in eccedenza nel momento in cui i tassi dovessero superare una soglia determinata.

Per mantenere i vantaggi che un mutuo casa a tasso variabile garantisce, limitando però i rischi che i mutui casa a tasso variabile portano, stipulare un'assicurazione che rimborsi le quote di differenza derivate da un possibile aumento dei tassi del mutuo casa risulta molto utile e sicuro. Assicurarsi è più facile di quello che può sembrare: molti istituti di credito prevedono già nel contratto del mutuo casa la copertura assicurativa relativa al tasso variabile.

Chiaramente la banca, in questo caso, chiederà al cliente un tasso del mutuo casa leggermente più alto rispetto alla quota dei mutui casa a tasso variabile standard. Per conoscere meglio tutte le offerte relative ai mutui casa si consiglia di consultare la nostra pagina di confronto. La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento