Mutui, c'è scompiglio nel settore delle perizie immobiliari riferite agli asset ipotecari al fine di accendere un mutuo. Dopo tempi nei quali gli immobili venivano supervalutati, mutui al 100% e naufragio dei subprime, l'Abi corre ai ripari con un codice, per ora ancora in fase di elaborazione, di autoregolamentazione.

Naturalmente il codice di autoregolamentazione sui mutui è stato subito contestato dal mondo delle società immobiliari e dai quello delle società bancarie.

Le critiche riguardano innanzittutto l'inadeguatezza dell'Abi, quale organo non appropriato per stabilire linee guida in materia di mercato immobiliare e finanziario, specie dopo il comportamento tenuto in altre occasioni come quelle riguardanti i furbetti del quartierino o il boom dei mutui e casi analoghi. La seconda accusa rivolta ad Abi, in relazione alle norme sui mutui, è di aver coinvolto pochi soggetti del mercato e dunque di voler calare il nuovo codice dall'alto.

L'Associazione Bancaria Italiana ribatte dicendo che quella presentata è solo una bozza, dunque perfettibile e rincara la dose sottolineando che l'adesione a tale autoregolamentazione in materia di mutui e immobili, è assolutamente volontaria.