I mutui con CAP sono pensati per coloro che vogliono avere tutti i vantaggi del tasso variabile ma anche una copertura in caso di aumento del tasso d'interesse. Vi proponiamo un confronto tra l'offerta di Intesa Sanpaolo e quella di Monte dei Paschi di Siena.

Il mutuo protezione a tasso variabile con CAP di Monte dei Paschi di Siena è pensato per i privati che desiderano acquistare la prima casa o ristrutturare quella che già possiedono. L'importo massimo finanziabile non può superare l'80% del valore commerciale dell'immobile e la durata del mutuo può essere compresa tra un minimo di 10 anni e un massimo di 40 anni.

Il tasso variabile è pari all'Euribor a 1 mese, 3 mesi, 6 mesi maggiorato di uno spread compreso tra l'1,75% e il 2,30%. Il tasso di ammortamento non può superare il 5,50%. Il mutuo Domus Block con CAP di Intesa Sanpaolo è pensato per i privati di età superiore ai 18 anni che desiderano acquistare la prima casa.

L'importo massimo finanziabile non può superare l'80% del valore commerciale dell'immobile e la durata potrà essere compresa tra un minimo di 10 anni e un massimo di 30 anni. Il tasso variabile è indicizzato all'Euribor a 1 mese maggiorato di un spread compreso tra l'1,70% e il 2,10%. Il tasso di ammortamento non può superare il tetto massimo fissato dal CAP, del 5,50%.

Il mutuo con CAP permette di sfruttare l'andamento verso il basso dei tassi d'interesse con la sicurezza però, di un tetto massimo non superabile. Prima di accendere un nuovo mutuo è bene informarsi su tutte le possibilità offerte dal mercato bancario.