Mutui al cento per cento

Scopri cosa pensa la community:
Mutui 100%: scopri tutte le info | SuperMoney 5,00 su 5 in base a 1 valutazioni. 1 recensioni.
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Mutui al 100%: la guida di SuperMoney

I mutui 100% sono un tipo di finanziamento richiesto per l'acquisto della prima casa e, più in generale, di un immobile di proprietà, che arriva a coprire il 100% dell'importo totale da finanziare. A trarre i benefici maggiori dai mutui 100% sono principalmente i giovani che, nella maggior parte dei casi, non dispongono di liquidità sufficiente da versare come somma di anticipo per il mutuo prima casa. Grazie ai mutui 100%, le scadenze si dilatano, con un piano di ammortamento che dura 20, 30 o addirittura 40 anni.

L'unico aspetto che distingue realmente il mutuo 100% dagli altri mutui è la copertura totale dell'importo, che corrisponde ad un supplemento dei costi per il richiedente e, soprattutto, ad un aumento delle garanzie che lo stesso deve obbligatoriamente fornire alla banca erogante.

Oltre al maggiore importo finanziato, i costi aggiuntivi da sostenere per la stipula di un mutuo 100% rispetto ad un mutuo tradizionale riguardano la polizza assicurativa fideiussoria che la Banca d’Italia ha imposto agli istituti di credito per erogare questo tipo di mutuo (delibera CICR del 22/04/1995), che copre, appunto, la parte eccedente l’80% del valore dell’immobile. In mancanza della polizza fideiussoria nessuna banca potrà superare l’80% del valore dell’immobile ipotecato. Sarà la banca a decidere se i costi di tale polizza dovranno essere corrisposti per intero dal mutuatario al momento della stipula, oppure se farsi carico della polizza e rivalersi in seguito sul mutuatario.

I mutui 100% sono disponibili sul mercato con tassi di interesse a regime fisso e variabile: la garanzia di una rata costante per l'intera durata di un mutuo a lungo termine rappresenta un vantaggio notevole, che assicura un’ottimale razionalizzazione delle spese e la sicurezza di non subire improvvisi rialzi del tasso. Al contrario, i mutui 100% a tasso variabile permettono all'utente di godere di indici particolarmente vantaggiosi, ma soggetti a possibili fluttuazioni del mercato finanziario, che potrebbero tradursi in un rincaro, anche “importante”, della rata del mutuo.

Leggi tutti i commenti


Sarebbe giusto al 100% il mutuo sarebbe per dare più possibilità alle persone a comprare casa e investire i propri soldi nella casa
06-nov-2015
Il tuo voto5